Consegnati Premi Il Sognatore

      A Villa Domi la seconda edizione del Premio “Il Sognatore” ha visto una folta partecipazione di pubblico e addetti ai lavori accorsi per fare festa al periodico indipendente Lo Strillo fondato dall'indimenticato Mimì De Simone, al quale è dedicato il premio, e diretto da Annamaria Ghedina, vicedirettore Antonio D'Addio.

      Suggestiva, simbolica, la scultura del maestro Armando Jossa, composta da un masso che sostiene una scalinata che sostiene... la luna, è stata assegnata ai “Sognatori” 2017: Maurizio De Giovanni che ha realizzato il suo sogno di scrittore, Andrea Gandini, scultore diciottenne che da tronchi di alberi abbattuti nelle città trae volti femminili, Maria Giovanna Elmi, amata “fatina” della tv, Andy Luotto, brillante attore, conduttore, chef di talento, anche se preferisce definirsi cuoco.

      Ancora premiati il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, come uomo che sogna di cambiare Napoli e il giornalista Rai Gianfranco Coppola. Nel corso della ricca serata, presentata con stile da Annamaria Ghedina e Antonio D'Addio, si sono intercalati momenti musicali, sfilate, interviste, mentalismo...

      Canta classici napoletani l'attrice Marianna Mercurio, così come coinvolgono i cantanti Genny Avolio e Valentino Prato. Sfilano i modelli con i caffettani di Giovanna Panico, gli abiti di Madal, la linea Star Shirt ideata di Alfonso Somma. Lunghi applausi al bravo Luca Volpe, il mentalist italiano che ha coinvolto il pubblico. Il prossimo 2 giugno riceverà l'Oscar del mentalismo a Venezia.

      E ancora sono intervenuti Maria Antonia Iannantuoni, premio Viareggio per la poesia, che ha letto suoi versi e Lucia Cassini che ha cantato la sua celebre “Balla Concetta”. Sono intervenuti l'attrice Eleonora Brown (interpretò il ruolo di Rosetta, la figlia di Sofia nel film “La Ciociara”), la presidente della commissione cultura del Comune di Napoli e vice-sindaco della Città Metropolitana, Elena Coccia, Tullio De Simone, figlio del compianto Mimì, Alessandra Clemente, assessore ai Giovani che ha ritirato il premio per il sindaco De Magistris, Fulvio Frezza, presidente del consiglio comunale, il giornalista e scrittore Ermanno Corsi, Mariangela Petruzzelli, producer del format Miss Chef, l'attore Antonio Ciccone, l'astrologo Riccardo Sorrentino, la sensitiva Rita Russo, l'ipnotista-prestigiatore Jay Di Biase, l'artista Pina Della Rossa, Mimmo Contessa, patron di Villa Domi, Mario Pagliari dell'Hotel San Francesco al Monte, Nicola Rivieccio della Coldiretti Napoli, la redazione de Lo Strillo e tanti altri giornalisti. Fiori per le signore e buffet hanno chiuso in bellezza una serata elegante, coinvolgente, brillantemente condotta.

      Appuntamento alla prossima edizione perché non si smette mai di sognare.

      Maresa Galli

      



Home

Napoli, 15/03/2017 ore: 00:53