Teatro La Giostra Stagione attività

      E' affidata alla personale Riflessioni in mostra, a cura dello scenografo, regista e autore Eugenio Tavassi, allestita fino a domenica 29 ottobre 2017, l'inaugurazione della prima stagione di attività al Teatro La giostra/Speranzella81, un luogo di creazione e di ospitalità, d'idee e di confronto costante, apertura creativa attenta ai nuovi linguaggi, al fermento culturale del territorio e alle molteplici forme espressive.

      Ubicato in Via Speranzella 81 a Napoli (a sinistra sulle scale di piazzetta Augusteo), lo spazio nel cuore dei Quartieri Spagnoli, ex Officina Enel, recuperato e rimesso in funzione dall'impegno de La giostra teatro e dell'Associazione da cui nasce, diventa, oggi, un nuovo “Teatro di territorio”.

      Il Teatro La giostra/Speranzella81 diviene, così, spazio multidisciplinare, impegnato in produzioni indipendenti, ospitalità e condivisioni nazionali e internazionali, progetti di formazione teatrale rivolti a professionisti e non, con particolare attenzione ai giovani dei Quartieri Spagnoli e alle comunità di immigrati.

      E' questa la nuova sfida de La giostra, un teatro di produzione a Napoli per anni sprovvisto di sede, dopo un intenso lavoro ventennale nella periferia ovest di Napoli (Pianura e Soccavo). Il gruppo fondato da Maria e Valeria Tavassi, direttrici artistiche del teatro, è sul territorio dei Quartieri Spagnoli da giugno 2016, e portano avanti, insieme a un gruppo di attori giovani e meno giovani, parte dei quali fondatori della compagnia omonima, un progetto sperimentale legato allo sviluppo di questo nuovo spazio, recuperandolo e restituendolo alla città.

      La prima stagione teatrale del Teatro La giostra/Speranzella81 vedrà alternarsi, in scena, opere di artisti, nazionali e internazionali, tra i quali Sergio Longobardi, Andrea Renzi, Marie Lauricella, Venovan, Bruno Tramice, Ettore Nigro, Luciano Travaglino, Félicie Fabre, Valeria Simone, Melita Poma, Arnaud Caron, Jean-Paul Denizon, Massimiliano Rossi, Massimo Masiello, Ernesto Lama, Maria Angela Robustelli, Fortunato Calvino, Sergio Colicchio, Paolo de Pascale.

      Sedici appuntamenti in programma che, dal prossimo novembre fino a maggio 2018, tracceranno i contorni della prima stagione teatrale della sala in via Speranzella, le cui scelte sono orientate sulla varietà di linguaggi e contenuti, articolate in maniera omogenea all'intero programma artistico, di cui la stagione diverrà espressione.

      A inaugurare la stagione teatrale, venerdì 10 novembre, sarà lo spettacolo Bastavamo a far ridere le mosche di e con Sergio Longobardi, che firma la regia con Raffaele di Florio, presentato da Compagnia Babbaluk con il sostegno alla creazione del Thé?tre Du Parc De La Villette (Napoli/Parigi) e I Teatrini di Luigi Marsano.


Home

Napoli, 19/10/2017 ore: 10:37