Festival/Mann Muse al Museo

      Sarà Ferzan Ozpetek tra i protagonisti domani 20 aprile (ore 16.00, Sala Toro Farnese – Museo Archeologico Nazionale) della seconda giornata del FestivalMANN/Muse al Museo, con l'incontro “Tra Napoli e Istanbul”. Il regista turco naturalizzato italiano, tra i più importanti e influenti del panorama europeo, sarà intervistato dalla giornalista Titta Fiore in un dialogo aperto tra cinema e arte in cui racconterà la sua storia, la sua carriera e il sempre più stretto rapporto con Napoli.

      Alle ore 18:00 in Sala Teatro, spazio alla musica con il live acustico di Paolo Benvegnù che presenterà per la prima volta a Napoli il suo nuovo disco H3+ accompagnato da Marco Lazzeri (piano), Luca “Roccia” Baldini (basso e fisarmonica) e Ciro Fiorucci (batteria).

      Tra i migliori autori del panorama indipendente italiano, l'artista dedica il suo ultimo album ai temi della perdita, dell'abbandono e della rinascita. In serata (ore 21:30, Sala della Meridiana) sarà in scena “Histoire du soldat”, l'opera teatrale di Igor Stravinskij composta nel 1918 che intreccia teatro, danza e musica, nella versione diretta da Daniele Russo, che è anche voce narrante, direttore musicale Luca Bagagli (Produzione Fondazione Teatro di Napoli - Teatro Bellini). “L'Histoire du soldat – spiega il maestro Bagagli - appare ancora oggi estremamente attuale: al di la? dell'eterno conflitto tra bene e male il dramma dello sradicamento pervade tutta l'opera, il soldato e gli autori stessi, infatti, sono metafora di un peregrinare continuo, costretti ad un viaggio senza meta.”


Home

Napoli, 19/04/2017 ore: 23:49