Consegnati Premi Ambrosio

      La settima edizione del Premio di magistratura Aniello Ambrosio svoltasi presso l'Auditorium Rai, introdotto dall'anfitrione Francesco Pinto Direttore Centro Rai di Napoli che ha lanciato un monito sulla necessità di una maggiore eticità in ogni ambito “con l'orgoglio di indicare strade diritte, nel rispetto dello stato e della legalità” e moderato da Antonello Perillo caporedattore responsabile Tg Rai Campania, ha registrato la presenza di invitati, tra esponenti del Foro, della Magistratura, delle istituzioni, delle Forze armate, della società civile, tra cui l'Ammiraglio Raffaele Caruso Capo del Comando Logistico della Marina Militare, il generale Fabrizio Carrarini Comandante Regionale della Guardia di Finanza, il generale Nicola Lanza De Cristoforis comandante dell'Accademia Aeronautica di Pozzuoli, il generale Mario Cinque Comandante Legione Carabinieri Campania, Amedeo Manzo presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli, Antonio Coppola Presidente Aci Napoli, Luigi Di Mauro Dirigente Dipartimento Giustizia Minorile e Direttore Generale del personale e della formazione, Carminantonio Esposito già Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Napoli, Geppino Salomone già Comandante Polstrada Napoli, Giovandomenico Lepore già Procuratore Capo di Napoli, Gianni Maddaloni titolare della palestra Star Judo Scampia, baluardo della legalità, il marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli Deputato alla Real Cappella del Tesoro di San Gennaro, la Presidente della Croce Rossa Femminile Annamaria Docimo, Anna Barnaba Vicepresidente Pasfa, il Console per gli affari politici del Consolato degli Stati Uniti Dana Murray, accompagnata dal Consigliere Politico Alba Ferreri, il Governatore nominato 2018/2019 Rotary club Salvatore Iovieno, rappresentanti del Comando Logistico dell'Esercito e della Scuola Militare Nunziatella.

      All'interno del Premio, intitolato all'emerito Consigliere di Corte di Cassazione nativo di San Giuseppe Vesuviano - che gode del Patrocinio Morale della Diocesi di Napoli concesso dal Cardinale Crescenzio Sepe Arcivescovo Metropolita di Napoli, rappresentato alla cerimonia dal Vicario Episcopale per i laici Mario Cinti - i due primi classificati del concorso nazionale di magistratura, Andrea Giudici e Giuseppe Palumbo hanno ricevuto dalla presidente del Comitato Promotore Lilia Giugliano Ambrosio rispettivamente anche un assegno di 2000 euro e di 1000 euro: una sezione speciale, riservata a magistrati in congedo, ha premiato il già Procuratore Capo della Repubblica Giovanni Colangelo e il Presidente Emerito del tribunale dei Minori di Roma Melita Cavallo che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento dai membri del Comitato D'onore costituito dal Procuratore Generale Luigi Riello, dal Presidente del Tribunale di Napoli Ettore Ferrara, dal Presidente del Tribunale di Napoli Nord Elisabetta Garzo, dal già presidente della Corte D'appello di Napoli Raffaele Numeroso, ognuno dei quali ( insignito a sua volta di una targa onorifica) ha indirizzato ai giovani vincitori consigli e riflessioni sul ruolo del magistrato oggi, sulla crescente domanda di giustizia, sull'evoluzione del mondo legislativo e delle norme che lo regolamentano, invitandoli a seguire l'esempio della fulgida carriera dei valenti magistrati Colangelo e Cavallo premiati insieme a loro.


Home

Napoli, 27/05/2017 ore: 10:21