Giornalisti ai fornelli Gallipoli

      A.A.A., giornalisti cercansi per una originale prova ai fornelli. Al via le selezioni per la partecipazione al concorso enogastronomico organizzato da Coldiretti Lecce dal titolo “Penne al dente”, che si svolgerà giovedì 25 gennaio, al Bellavista Club di Gallipoli (Le), alle ore 18.00, nell'ambito di “Figilo”, il Festival dell'informazione giornalistica locale.

      La competizione si svolgerà rigorosamente in diretta. Dieci cronisti selezionati tra tutti coloro che invieranno la propria ricetta, metteranno da parte per un giorno pc, penne, taccuini e microfoni e si cimenteranno nella preparazione di gustosi piatti, utilizzando ingredienti tipici del territorio e di stagione, tutti del paniere di “Campagna Amica” di Coldiretti Lecce.

      Protagonista dei piatti in concorso sarà anche l'olio extravergine d'oliva pugliese, che gli sfidanti sceglieranno da una lista di cultivar regionali allegata al bando. Ad ogni giornalista sarà abbinato uno chef che darà il proprio aiuto durante la preparazione della ricetta.

      A scegliere il “Piatto Penne al dente 2018” tra le creazioni dei volenterosi giornalisti-cuochi sarà una giuria qualificata, capeggiata dallo chef Andrea Serravezza. Il premio consiste in una “dispensa” di prodotti di stagione a chilometro zero delle aziende aderenti a “Campagna Amica”. “Penne al dente 2018” sarà condotto dal giornalista Pierpaolo Lala e dallo chef Fabiano Viva.

      Le modalità di partecipazione alla gara sono indicate nel bando che si può scaricare dai siti www.lecce.coldiretti.it e www.terrasalentinamagazine.it. Le ricette in concorso devono essere presentate entro il 15 gennaio. Per i giornalisti che intendono pernottare a Gallipoli sono previsti pacchetti promozionali presso il Bellavista Club di Gallipoli. Maggiori informazioni sul “Figilo” festival sul sito www.figilo.info.

      “Penne al dente è un appuntamento ormai tradizionale con i giornalisti che per un giorno si cimentano nell'arte culinaria – dice il presidente di Coldiretti Lecce, Pantaleo Piccinno – Un momento conviviale ma anche l'occasione per “toccare con mano” i prodotti made in Salento e comprendere le potenzialità enogastronomiche di questa terra da parte di chi, ogni giorno racconta il territorio”.

      “L'obbligo di utilizzare i prodotti a km zero nelle ricette in concorso – dice il direttore di Coldiretti Lecce, Giuseppe Brillante – è un modo per dimostrare come verdura, formaggi, pesce, olio made in Salento siano in grado di dare il valore aggiunto ai piatti da portare a tavola. E le ricette arrivate ogni anno in finale nel concorso lo dimostrano. La tracciabilità garantita dai prodotti di “Campagna Amica” è sinonimo di genuinità e salubrità, ma anche di ricette eccellenti”.


Home

Napoli, 02/01/2018 ore: 09:51