Nuovo Cilea Stagione Teatrale

      Tra tradizione e innovazione per conquistare le nuove generazioni: è l'impegno del nuovo Teatro Cilea diretto da quest'anno dalla Tunnel Produzione, dopo la direzione di Biagio Izzo. Mormone, il padre di Made in Sud, ha acquistato il teatro del quale è socio di maggioranza e direttore artistico, affiancato da Mario Esposito e, con una piccola quota, da Tonino Prisco della vecchia gestione.

      “Sarà il teatro della commedia leggera di qualità, in cui nascerà la prima accademia dell'attore comico con l'aiuto di Lello Arena”, spiega Mormone che punta a fare del teatro un centro delle arti performative e di formazione, “una palestra per i giovani e un tempio aperto a grandi nomi. Con il teatro recupero un sogno che coltivo da vent'anni, da quando ero un ragazzo e venivo da Miano. Noi non ci sentiamo proprietari ma condottieri... Il Cilea deve essere un teatro aperto tutto l'anno”, conclude. Nel corso dell'affollata e animata conferenza, presentata dal vulcanico Francesco Mastandrea che entra sulle note di “It's a Beautiful Day” di Michael Bublè (lo è sempre quando un teatro si rinnova), interviene Lello Arena che racconta il suo impegno per la Cilea Academy incentrata sulla prosa. Il canto e la tecnica vocale sono affidati a Lello Abate dell'Officina della Voce di Roma; il movimento coreografico ed arte scenica sono coordinati da Fabrizio Mainini. La sezione speciale Il comico sarà diretta da Nando Mormone. Il prossimo settembre si terranno le audizioni per l'ammissione all'Accademia. Alla conferenza intervengono molti degli artisti in cartellone che prevede, in abbonamento: dal 7 novembre Eduardo de Crescenzo con lo spettacolo “Essenze Jazz” dal 9 novembre gli Arteteca con il divertente “Cirque du Shatush” dal 23 novembre Nino D'angelo con “L'ultimo Scugnizzo” di Viviani, uno dei suoi lavori più belli; dal 30 novembre Manuel Frattini e Fatima Trotta con il musical “Robin Hood” dal 14 dicembre Gianluca Guidi sarà il protagonista di “Aggiungi un posto a tavola”, la celebre commedia musicale di Garinei e Giovannini che torna nell'allestimento originale; dal 25 dicembre Carlo Buccirosso con “Il pomo della discordia” dal 25 gennaio i Ditelo Voi con “La violaciocca” dal 1°marzo Paolo Caiazzo con “No Grazie il caffè mi rende nervoso 2”, scritto e diretto da Lello Arena che spiega come con Massimo Troisi avesse realizzato molto materiale in previsione di un altro film; dal 15 marzo Sal da Vinci in concerto, con tante novità dal 19 aprile Lello Arena e Isa Danieli con “Cuciti a Filo doppio”, con Maria Bolignano.

      La commedia è scritta da Manlio Santanelli che ha dato vita, con il suo stile appassionante e ricco di humour, alla storia di una coppia di ex attori giunti alla sopportazione quotidiana, alle piccole rivalse tipiche dei vecchi coniugi. Con il famoso autore e drammaturgo, Lello Arena ha già lavorato in “Uscita d'emergenza”, un successo nazionale. Fuori abbonamento ci saranno ancora altri spettacoli e concerti. Imperdibile sarà il “Fondamentalmente Show” di Simone Schettino che al solito fa battute a raffica anche in conferenza spiegando che il suo nuovo spettacolo offre due ore di distrazione che non lanciano alcun messaggio! Interviene Stefano D'Orazio, mitico batterista dei Pooh, che anticipa i suoi prossimi progetti che lo vedono anche al Cilea: presenterà infatti “Aladin”, una nuova edizione del musical scritto con le musiche dei Pooh per la stagione 2018/2019: il protagonista sarà di nuovo Manuel Frattini. “E' stato un musical fortunatissimo che ho avuto il piacere di allestire nel 2010 insieme a Lello Abate (della Medina) con l' “inevitabile” Frattini, del quale non si può fare senza! – spiega l'artista.

      In sala tanti colleghi degli altri teatri cittadini, l'assessore alle Politiche giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente e nuovi abbonati.

      Maresa Galli

      



Home

Napoli, 19/06/2017 ore: 09:46