Stagione Teatro Nuovo

      Saranno quindici gli spettacoli in scena, due i focus sulla danza contemporanea, due sezioni fuori abbonamento, “Déjàvu” e “Preview”, diversi gli appuntamenti musicali che animeranno la Stagione del Teatro Nuovo. Fuori programma, a Natale, lo spettacolo “Sottovoce”, omaggio a Raffaele Viviani di Ernesto Lama. Taglio del nastro, dal 25 al 29 ottobre, con “Le Serve” di Jean Genet, con tre grandi protagoniste: Anna Bonaiuto, Manuela Mandracchia e Vanessa Gravina; firma la regia Giovanni Anfuso. Dall'8 al 12 novembre 2017, Saverio La Ruina porterà in scena “Masculo e fiammina”, di cui è anche autore e interprete. Dal 6 al 10 dicembre, Lucia Mascino sarà interprete di “Anatomia di una solitudine”, scritto e diretto da Lucia Calamaro. Dal 17 al 21 gennaio 2018, Sandro Lombardi e Massimo Verdastro saranno i protagonisti de “L'apparenza inganna” di Thomas Bernhard, per la regia di Federico Tiezzi. Arturo Cirillo porta in scena, dall'8 all'11 febbraio 2018, “Lunga giornata verso la notte” di Eugene O' Neill, di cui è interprete con Milvia Marigliano, spettacolo che rappresenta l'ultimo capitolo della sua trilogia americana, dopo “Zoo di vetro” e “Chi ha paura di Virginia Woolf?”. Dal 21 al 25 febbraio 2018 Paolo Calabresi e Valerio Aprea sono i protagonisti di “Qui e ora”, scritto e diretto da Mattia Torre. Lino Musella, Monica Nappo, Paolo Mazzarelli saranno in scena, dal 7 al'11 marzo 2018, per “Orphans” di Dennis Kelly, regia di Tommaso Pitta. Dal 21 al 25 marzo 2018, dopo il successo riscosso al Napoli Teatro Festival 2017, Enzo Moscato porta in scena “Raccogliere e bruciare”, liberamente ispirato alla “Antologia di Spoon River” di Edgar Lee Masters, di cui firma testo, ideazione scenica e regia, con un ottimo e numeroso cast. Dall'11 al 15 aprile 2018 in scena 𤀀”, spettacolo scritto e diretto da Mattia Torre.

      La programmazione fuori abbonamento, divisa in due sezioni, “Déjàvu” e “Preview”, presenta cinque spettacoli, in scena da ottobre 2017 a marzo 2018. “Preview”, dal 3 al 5 novembre 2017, apre con “L'armata dei sonnambuli” di Wu Ming, regia di Pino Carbone. Dal 15 al 17 dicembre 2017 in scena “Accabadora”, con Monica Piseddu e la regia di Veronica Cruciani. Tre gli spettacoli della sezione “Déjàvu”, che inizia martedì 10 ottobre 2017 (repliche fino al 15), con “Ferdinando”, capolavoro di Annibale Ruccello, per la regia di Nadia Baldi. Il secondo appuntamento, dal 16 al 18 febbraio 2018, sarà con “Il baciamano” di Manlio Santanelli, per la regia di Giovanni Esposito. Gran finale con il pluripremiato “Scannasurice” di Enzo Moscato, in scena dal 16 al 18 marzo 2018, per regia di Carlo Cerciello. Il Nuovo offre ancora più spazio alla danza contemporanea, proponendo, oltre a “Quelli che la Danza 2018”, la seconda edizione della rassegna “Monday Dance”, otto appuntamenti che si snodano per quattro lunedì, da ottobre a dicembre 2017.

      Maresa Galli


Home

Napoli, 10/07/2017 ore: 12:07