Visita guidata Teatri di Napoli

      L'Associazione Divago nella cornice del Maggio dei Monumenti, con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, ha organizzato, sabato 13 maggio, alle ore 17, presso l'ingresso di Palazzo Reale, un walking-tour dei teatri più importanti della città, dal titolo “I Teatri di Napoli”.

      Prima tappa sarà il Teatrino di Corte: realizzato nel 1768 su un disegno di Ferdinando Fuga, fu un luogo simbolo per la storia di Napoli, poiché nel 1799 vi fu proclamata la Repubblica Napoletana. Rapidamente sarà possibile inoltre dare una “sbirciatina” all'appartamento reale.

      Seguirà il celebre Teatro di San Carlo: fortemente voluto da Carlo di Borbone per sottolineare il ruolo di capitale della città di Napoli, il San Carlo è una pietra miliare della lirica europea, nonché uno dei più antichi ed importanti teatri ancora in attività nel mondo.

      La visita proseguirà al Teatro Mercandante: conosciuto come Teatro del Fondo, perché costruito con il “Fondo di separazione dei Lucri”, beni confiscati ai Gesuiti negli anni della loro espulsione dalla città, ospitò personaggi del calibro di Gioacchino Rossini, Gaetano Donizzetti ed Eduardo Scarpetta.

      Non mancheranno all'appello il celebre Salone Margherita ed il Teatro Augusteo, costruito su un precedente teatro realizzato nel 1772 da Luigi Vanvitelli, all'interno di Palazzo Berio.

      Dopo una breve sosta al Caffè Gambrinus, dove una guida abilitata dalla Regione Campania racconterà la storia del Café Chantant ed il fervore artistico che invase Napoli agli inizi del Novecento, il tour proseguirà in Via Chiaia; qui ci fermeremo davanti al Teatro Sannazaro, teatro napoletano di Luisa Conte.

      Ultima tappa il Teatro Sancarluccio: Nato nel dicembre del 1972 come sede dei Cabarinieri, popolare gruppo di cabaret dell'epoca, il teatro sorge nel quartiere di Chiaia, a ridosso di Via dei Mille, il cuore del centro storico ottocentesco della città. Nel corso degli anni Settanta è stato tra i primi teatri "off" di Napoli e ben presto si è connotato come una fondamentale fucina di giovani talenti da Leopoldo Mastelloni, con i suoi corrosivi personaggi a Massimo Troisi, che qui ha debuttato nella Smorfia con Lello Arena ed Enzo De Caro. Tra gli artisti eccellenti che si sono esibiti sul palco del Sancarluccio anche l'attore e regista Roberto Benigni.

      Per info e prenotazioni: ?associazionedivago@gmail.comassociazionedivago@gmail.com

      Telefono o WhatsApp? 3208248943


Home

Napoli, 10/05/2017 ore: 17:07